Bandi di concorso

Esiti procedimento di rivalutazione della prova preselettiva svolta in data 24 gennaio 2022 e riesame domande di esonero dalla prova preselettiva di cui all'art.20 comma 2 bis L.104/1992, modificata dall'art. 25 L.114/2014 - Concorso pubblico, per titoli ed esami, a 2 posti di Avvocato professionista.

esiti
Data di pubblicazione: 14-02-2022

Con riferimento al concorso pubblico, per titoli ed esami, a 2 posti di Avvocato professionista nei ruoli dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile – posizione economica 1 - di cui al CCNL relativo al personale dell’Area Funzioni Centrali, triennio 2016-2018, pubblicato sulla G.U. n. 49 del 22/06/2021 - 4° serie speciale – si rendono noti, con valore di notifica a tutti gli effetti, gli esiti del procedimento di rivalutazione della prova preselettiva svolta in data 24 gennaio 2022.

In particolare, con riferimento al questionario n. 1, sorteggiato nel primo turno di preselezione, si rileva che relativamente alla domanda n. 34, recante il quesito “ Per EASA si intende: ” è stata considerata corretta tanto la risposta C), la quale reca i quattro termini di cui si compone l’acronimo nell’esatto ordine “European Aviation Safe Agency”, ma presenta un refuso di battitura relativamente al termine “Safe”, in luogo della dizione corretta “Safety”, sia la risposta D), recante come risposta al quesito “European Agency of Safety Aviation”, la quale presenta tutti e quattro i termini dell’acronimo corretti, ancorché in ordine invertito.

Restano, invece, manifestamente errate e, pertanto, conteggiate con una penalizzazione di -0,25, le risposte di cui ai distrattori A) e B), univocamente inesatte in quanto presentano entrambe i termini “Security”/”Secure”, radicalmente estranei all’acronimo EASA di cui al predetto quesito n. 34.

In conseguenza di quanto sopra è stato rideterminato il punteggio dei candidati del primo turno, aggiungendo il punteggio di 1,25 al precedente risultato conseguito dai candidati, i quali abbiano marcato la risposta D) al quesito n. 34. Resta invariato il punteggio dei candidati che abbiano marcato la risposta C), nonché di coloro i quali non abbiano fornito risposta ovvero abbiano fornito come risposta uno dei due distrattori di cui alle lettere A) e B).

Per effetto della predetta rivalutazione risultano, pertanto, ammessi alla prova scritta - la quale si conferma calendarizzata in data 1° marzo 2022 come da precedente avviso - due ulteriori candidati, come da elenco allegato, mentre gli altri candidati con punteggio iniziale pari e/o superiore a 35,25 non inseriti nel predetto elenco non risultano interessati da variazioni di punteggio.

Restano ammessi, altresì, tutti i partecipanti alla prova di cui al precedente elenco, essendo rimasta invariata la soglia minima di punteggio di 36,50 per accedere alla fase selettiva scritta ai sensi dell’articolo 6 del bando di concorso.

Per effetto di quanto sopra si rileva, altresì, che la rideterminazione della posizione dei candidati con un punteggio iniziale pari e/o inferiore a 35,00 punti non produce ulteriori effetti ai fini dell’ammissione alla successiva fase selettiva scritta, in quanto l’eventuale somma del punteggio di 1,25 non consente comunque ai predetti candidati di raggiungere l’indicata soglia minima di 36,50.

Si informa, altresì, che sono state riesaminate con esito positivo due ulteriori richieste di esonero dalla prova preselettiva ai sensi dell'art. 20, comma 2 bis, L.104/1992, modificata dall'art. 25 L.114/2014, formulate in sede di candidatura e sufficientemente documentate, come da separata comunicazione fornita ai candidati interessati.

Allegati

Elenco candidati ammessi alla prova scritta all'esito della rivalutazione della prova preselettiva del 24 gennaio 2022: RIVALUTAZIONE GRADUATORIA AMMESSI ALLA PROVA SCRITTA.pdf (Pubblicato il 14/02/2022 - Aggiornato il 14/02/2022 - 167 kb - pdf) File con estensione pdf
Contenuto creato il 14-02-2022 aggiornato al 14-02-2022
Recapiti e contatti
Viale Castro Pretorio, 118 - 00185 Roma (RM)
PEC protocollo@pec.enac.gov.it
Centralino 06 445961
P. IVA 97158180584
Linee guida di design per i servizi web della PA