Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

La legge 6 novembre 2012, n. 190, recante "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione", articola il processo di formulazione e attuazione delle strategie di prevenzione della corruzione su un doppio livello: quello nazionale, in base al quale l'Autorità Nazionale AntiCorruzione (ANAC) predispone il Piano Nazionale Anticorruzione (PNA), e quello decentrato, in base al quale ogni amministrazione definisce, adotta e pubblica annualmente il proprio Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione (PTPC).

La nuova disciplina in materia di trasparenza introdotta dal decreto legislativo 97/2016 ha disposto l'inserimento del Programma triennale per la trasparenza e l'integrità quale sezione all'interno del Piano triennale di prevenzione della corruzione, circostanza in precedenza prevista solo come possibilità dalla legge (comma 2 dell'articolo 10 del decreto legislativo 33/2013, abrogato dal decreto legislativo 97/2016).

Documento adottato dal Consiglio di Amministrazione con deliberazione 11/2022 in data 28/03/2022

 

Contenuto inserito il 10-02-2016 aggiornato al 14-06-2022

Formazione del personale in materia di anticorruzione, trasparenza e privacy

L’Ente, riconoscendo l’importanza cruciale della formazione nell’ambito della prevenzione della corruzione, definisce percorsi formativi per i propri dipendenti differenziati in ragione
dell’attività lavorativa svolta, in particolare, il personale che opera in aree di rischio è destinatario di una formazione specifica.

A livello generale, invece, realizza iniziative formative rivolte a tutti i dipendenti su tematiche quali l’etica e la legalità.

Il “Piano triennale della formazione anticorruzione”, giunto alla sua seconda edizione riepiloga tutte le attività formative programmate dall’Ente per il triennio di riferimento sui temi della prevenzione della corruzione e della diffusione della cultura dell’integrità e della legalità.
Il Piano intende fornire una risposta rapida e operativa ai diversi fabbisogni formativi evidenziati dalla norma, nonché costituire uno strumento dinamico di impulso e diffusione delle competenze necessarie allo sviluppo della gestione del rischio, sensibilizzando i dipendenti sui valori della legalità nel rispetto del ruolo che il dipendente è chiamato ad assumere in quanto attore del sistema di prevenzione del rischio corruttivo.

 

Edizioni precedenti:

Contenuto inserito il 29-01-2020 aggiornato al 14-06-2022

Versioni precedenti

Le versioni precedenti del Piano triennale di prevenzione della corruzione e del Programma triennale per la trasparenza e l'integrità pubblicati in vigenza dell'art. 10, comma 2, del decreto legislativo 33/2013, sono disponibili di seguito, in ordine dalla versione più recente:

Contenuto inserito il 21-02-2019 aggiornato al 14-06-2022
Recapiti e contatti
Viale Castro Pretorio, 118 - 00185 Roma (RM)
PEC protocollo@pec.enac.gov.it
Centralino 06 445961
P. IVA 97158180584
Linee guida di design per i servizi web della PA